CONFEDERAZIONE PENSIONATI NATO – RIUNIONE ESECUTIVO 5/XI/2015

Download PDF

   RIUNIONE DEL COMITATO ESECUTIVO DELLA CONFEDERAZIONE DELLE            ASSOCIAZIONI DEL PERSONALE NATO IN PENSIONE DEL 5 NOVEMBRE 2015

Argomenti trattati di nostro particolare interesse sono stati:

  • – RMCF ( il fondo che ci consente di godere ancora del rimborso delle spese          mediche)
  • – ALLIANZ   (situazione)

RMCF : Come già detto in documenti precedenti il fondo ,costituito il 1.gennaio.2001, rischia l’estinzione in tempi abbastanza brevi se non saranno trovate soluzioni opportune. Una di queste ventilate soluzioni prevede la modifica / cancellazione della nota 2 all’ articolo 51.2 delle CPR.Nota questa che, nella scrittura attuale, prevede che i membri con 25 anni di servizio e al raggiungimento dei 65 anni di età abbiano diritto all’ assicurazione base di malattia senza nulla dovere. Questa modifica è stata supportata, ad un JCB, dalla confederazione del personale in servizio (CNCSC) e dai rappresentanti dell‘ amministrazione.

La confederazione dei pensionati ha insistito sul fatto che la nota, se modificata, non dovrà in alcun modo ledere i diritti acquisiti del personale già in pensione. Qualsiasi modifica che preveda un contributo al fondo dovrebbe applicarsi solo ai nuovi pensionati.

In proposito una decisione finale da parte del Council è attesa prima della fine dell’ anno (questa riunione si è tenuta il 5 Novembre 2015).

In ogni caso la confederazione si è resa disponibile ad eventuali incontri sia con i rappresentanti del personale in servizio che con quelli dell’ amministrazione. Ovviamente mantenendo ferma l’idea di non togliere i diritti acquisiti a chi è già in pensione.

AGGIORNAMENTI SULL’ ASSICURAZIONE MALATTIE : Il comitato ha preso atto della relazione di Mr. F. Bulling (rappresentante della confederazione pensionati nei vari gruppi di lavoro sull’ assicurazione medica) sulle ultime due riunioni del 25 giugno e 22 ottobre 2015.

Un breve sommario della relazione:E’ stato ricordato che “interpretazioni flessibili” del contratto di assicurazione NATO (NGIC) non sono più possibili. Le misure di contenimento dei costi hanno la priorità con lo scopo di salvaguardare i benefici esistenti e mantenere il premio annuale stabile. Tuttavia AWC è sempre disponibile per chiarire dubbi Si ricorda anche che la decisione finale sull’interpretazione del NGIC è fatta dalla NATO quale contraente dell’ assicurazione, e da ALLIANZ GROUP,   quale assicuratore principale, in linea con la normativa belga sulla sicurezza sociale.

Documentazione: l’aggiornamento del NGIC è in corso. Questo aggiornamento non comporta alcun cambio nei benefici. L’attuale NGIC, entrato in vigore il 1 Gennaio 2012, è vincolante per cinque anni, e sarà rinnovato, fino alla scadenza, di anno in anno per tacito accordo.

La revisione del “NATO Benefit Guide” , che si chiamerà “Employee Benefit Guide (EBG), sarà a presto disponibile. Ogni assicurato ne riceverà anche una copia stampata. Sarà anche modificato lo stampato per le richieste di rimborso per meglio mettere in evidenza la scelta di una assicurazione primaria e sarà anche prodotta la nuova tabella dei rimborsi.

Azioni correttive:per assicurare una copertura medica efficace e un premio annuale stabile, la NATO ha sottolineato che, a breve termine, sarà necessario prendere alcuni provvedimenti, per il contenimento dei prezzi, senza cambiare però l’attuale NGIC.

Cure odontoiatriche: In alcuni casi particolari (deturpamento causa incidente o come conseguenza a interventi in seguito a malattia tumorale) e, per importi notevoli, è stato accettato il principio del pagamento diretto della prestazione.

Da sottolineare che una delle azioni di contenimento proposte è la richiesta di radiografia prima e dopo interventi dentali con spesa superiore a 5000 Euro.

Long-term Nursing Care at home: Era questo un argomento sollevato dal CNRCSA per la prima volta nel mese di ottobre 2010.

Riguarda la copertura per l’assistenza infermieristica medica a lungo termine a casa, invece dell’obbligo di stare “ricoverato” in una casa di cura. Finalmente, dopo cinque anni di discussioni e delibere, la NATO e Allianz hanno accettato la proposta del CNRCSA per alcune circostanze che saranno pubblicate dopo l’approvazione da parte del JCB.

 

………………………………………………………………..

Ricordo che il testo che fa fede è quello inglese al quale si accede col seguente link

cnrcsa-2015-r-3-meeting-minutes-nov-27-2015

AWC               Allianz Worldwide Care
CNCSC           Confederation of NATO Civilian Staff Committees
CNRCSA        Confederation of NATO Retired Civilian Staff Association
EBG                Employee Benefit Guide
JCB                 Joint Consultative Board (incontri periodici fra l’amministrazione e                                         rappresentanti dello staff)
NGIC              NATO Group Insurance Contract
CPR                Civilian Personnel Regulations
RMCF             Retirees Medical Claims Fund

8 pensieri su “CONFEDERAZIONE PENSIONATI NATO – RIUNIONE ESECUTIVO 5/XI/2015

  1. mille grazie Ezio quello che fai per me e molto utile come tu sai io leggo e parlo lingua italiana cosi mi tieni al corrente di tutte le novità un caro saluto e ancora Grazie ciao Mauro.

  2. Mille ringraziamenti soprattutto per la completezza e la competenza con la quale stai affrontando l’argomento, e poi anche per la chiarezza con la quale ti esprimi senza tanti “rigiri” ma andando puntualmente, come si dice “al nocciolo”.ciao a presto claudio

  3. Grazie Ezio, per la chiarezza e la coincisività che ti distnguono in tutte le cose. Penso sia molto utile il lavoro che hai fatto e stai facendo.
    Ora, dobbiamo solo aspettare e le nuove regole che ci arriveranno direttamente a casa. Ciao, grazie di nuovo e…. fatti sentire ogni tanto, anche fuori dalle notizie ufficiali. A risentirci Piero

  4. Caro Ezio,

    desidero ringraziarti per la precisa esposizione e per la
    grande capacita’ di sintesi e .assieme ai miei complimenti
    Ti invio i sensi della mia stima ed un caro abbraccio.

    Umberto

Lascia un commento