Allianz – Cure mediche

Download PDF

Ieri ho ricevuto una mail da Allianz che comunicava che a partire dal 1 Gennaio 2016 alcune clausole di trattamento cambiano, naturalmente in peggio. Ovvero alcune prestazione non verranno più riconosciute o ridotte.

La buona notizia, per i pensionati, è che le nuove regole non si applicano a chi era membro della Copertura Medica Continuativa prima del 1 gennaio 2001.

Chi non l’avesse ricevuta la può scaricare da questo link.

Andrea

10 pensieri su “Allianz – Cure mediche

  1. Scusa Andrea, forse sto rimbambendo, ma cos’è la Copertura Medica Continuativa.?
    Non ho mai avuto notizia di una qualche copertura che avesse tale denominazione.
    Ciao e grazie. Piero

    • È la traduzione di ex Continued Medical Cover ossia la copertura medica che abbiamo sempre avuto e che continuiamo ad usufruire anche dopo il pensionamento per il fatto che abbiamo contribuito a pagarci durante tutta la nostra vita lavorativa.

      Ciao

  2. Ciao Andrea grazie della comunicazione . Non se può più con queste restrizioni, poco tempo fa la comunicazione dell’aumento miserissimo della pensione ora queste restrizioni. Be speriamo soltanto di non avere necessità dell’Allianz cioè di stare in salute. A presto rivederci a qualche incontro Saclantico

  3. Questa comunicazione l’avevo già ricevuta da Allianz. Comunque ti ringrazio moltissimo per la tua sollecitudine nel divulgare la notizia. Ad ogni modo noi pensionati possiamo stare tranquilli perché tutti assunti prima del 2001.
    Ciao.
    Diego

  4. Come sempre possiamo contare sulla tua sollecita attenzione per ciò che ancora ci mantiene colleghi (non ex) ma amici. Personalmente considero pregevole il tuo interessamento e confesso di provarne quel conforto che si traduce in affetto.
    A presto. claudio

  5. Andrea,
    ieri ho ricevuto la lettera con le due copie, inglese e francese con i nuovi parametri di riduzione della copertura assicurativa a partire dal primo gennaio 2016.
    A parte che non ho ben capito al % per benino le sette voci, é incredibile che queste nuove tariffe e riduzioni coinvolgono tutti ma proprio tutti noi pensionati che a partire dal 2001-2, hanno lasciato il Centro e, come al solito, pare che alcune nazioni predilette tipo Olanda e Germania e forse altre ne siano escluse.
    Io sarei del parere di inviare al firmatario della lettera Sig.Waine J.Bush almeno una lettera con il nostro disappunto totale per tali azioni anche perché abbiamo sempre onorato la quota maggiorata per la totale copertura. Non so se Catello potrà darci un parere o aiuto in tal senso. Senza contare che se iniziano in questo senso chissà poi dove arriveranno. Tra l’altro sarebbe necessario ricevere da loro la famosa nuova “”Table of Benefits””con le nuove voci e tariffe aggiornate.
    ti saluto per adesso
    Roberto

  6. Ciao Andrea,
    La copertura assicurativa peggiora sempre più,e rendono sempre più difficili le cure,con l’introduzione di pratiche amministrative complesse.
    Non so se sia capitato anche ad altri, ma per quanto mi riguarda non rimborsano
    le spese di visita oculistica e detartarizzazione ,giustificandosi che era necessario
    un report dei due professionisti,con le seguenti dichiarazioni:

    Date the symptoms first became apparent to the patient
    Date the medical condition was first diagnosed
    Details and dates of previous treatments received for this or any other related condition.
    Detailed description of symptoms.
    ICD code
    Explanation of the medical necessity for the treatment/procedure
    Details of the type of medication currently taken by the patient.Please include name of the drug,quantity,frequency and the date the patient was first prescribed each medication.

    Purtroppo questo incontra notevoli difficoltà da parte di molti medici,perché richiede tempo e la conoscenza di un buon inglese.
    Rolando Barsacchi

    • Il problema dell’inglese non sussiste, i medici possono tranquillamente scrivere in italiano. C’è sempre una persona che legge e capisce l’italiano.
      Confermo invece la stupidità di certe richieste. Dico Stupidità perché lo dice il mio medico, che dice che fanno richieste assurde.
      Il loro scopo è quello di scoraggiare le persone. Se vogliono prescrizioni suffragate da certificati medici bisogna farsele fare, e se per i certificati i medici si fanno pagare basta farsi fare la fattura ed inviarla all’Alianz . In questo caso pagano anche il certificato medico.
      Dico questo perché è quello che ho fatto io.
      Con la certificazione, rimborsata, hanno pagato anche il trattamento.
      Chiedere le date per una detartarizzazione o per una visita oculistica c’è da buttarsi in terra dalle risate.
      Ripeto, l’unico modo per contrastarli è assecondarli. Vuoi il Certificato? Eccolo però me lo paghi!
      Sarebbe il caso che i nostri rappresentati si facessero sentire e sottolineassero le richieste assurde.
      Speriamo bene per il futuro.

Lascia un commento