Roberto Frassetto

Download PDF

Abbiamo ricevuto comunicazione da Federico De Strobel della scomparsa di Roberto Frassetto con queste parole: “Purtroppo mi è stato comunicato ieri dalla moglie Fabrizia la triste notizia della scomparsa di Roberto Frassetto. È una grande perdita per il mondo scientifico marino. Roberto è stato, altre che MOVM (Medaglia d’Oro al Valor Militare) ed eroe del periodo bellico, un pioniere dell’oceanografia italiana nonché tra i primi ricercatori del nostro Centro e alcuni di noi sono stati suoi colleghi. Penso sia quindi giusto, nel modo che ritieni più appropriato, darne notizia alla comunità dei Saclantici.”

Chi ha avuto modo di lavorare con Roberto Frassetto testimonia che Roberto ha lasciato un segno profondo nella formazione, non solo dei futuri scienziati, ma anche agli assistenti scientifici e tecnici che hanno collaborato con questo pioniere.

Roberto Frasetto

Roberto Frassetto riceve da Federico De Strobel l’HOS award 2011

Il 30 Settembre 2011 in occasione dell’inaugurazione della sede dell’HOS (The Historical Oceanography Society), fondata da Federico De Strobel, il Dott. Roberto Frassetto ha ricevuto il premio HOS award 2011 e la nomina a Socio Onorario dell’Associazione a  riconoscimento del suo impegno scientifico al Centro Saclant e nel resto del mondo.

Per chi non l’ha conosciuto estraiamo da Wikipedia una piccola descrizione di questo importante personaggio: Roberto Frassetto dopo essere passato nella riserva, i suoi interessi si sono accentrati nelle ricerche idrofoniche per il Naval Ocean Research della Marina degli Stati Uniti, facilitato dal fatto di parlare perfettamente l’inglese e l’americano, essendo la madre americana, pittrice di alto livello. Ha poi lavorato al centro Nato di La Spezia sullo sviluppo dei correntometri. Ha condotto esperimenti e studi che lo hanno portato a diventare direttore dell’Istituto per la Studio delle Grandi Masse del CNR a Venezia e presidente del IGBP Italia (International Geosphere Biosphere Program) del Global Change. È stato tra i primi in Italia a parlare di Effetto Serra (curando diversi lemmi della Enciclpledia della Scienza e della Tecnica Arnoldo Mondadori Editore) e a sostenere che la “terra è un sistema integrato di vari fluidi (aria, acqua, terra – nel senso di placche tettoniche)” che interagiscono in continuazione. Ha collaborato con l’Agenzia Spaziale Europea per la progettazione del primo satellite europeo.

Nel 1956 è sceso, con Jacques Piccard, nella fossa di Ponza, a 3000 metri di profondità, con il batiscafo “Trieste”.

Buone Feste

Download PDF

auguri2013Anche quest’anno siamo arrivati a Natale; non so voi ma per me quest’anno è volato.
Auguro a tutti voi di passare in serenità queste prossime feste con la speranza che il 2014 si migliore dell’anno che ci apprestiamo a lasciare.

Ricordiamo anche in queste feste i nostri cari colleghi che ci hanno lasciato augurandoci che le loro famiglie abbiano raggiunto la serenità  e la rassegnazione per la loro perdita.
Buone Feste a tutti

Il team dei Saclantici
PS: Accanto al titolo c’è un fumetto con un numero, cliccateci sopra per mettere i vostri commenti in modo che tutti possano leggere anche le vostre risposte.